LINI 910

LINI 910

Dal 1910

Vogliamo portarvi nella nostra terra, nel borgo della tradizione del Lambrusco. La Cantina è stata fondata – come si evince su ogni nostra etichetta – nel 1910, dal bisnonno Oreste a Correggio, nel cuore dell’Emilia. Più di 100 anni di storia che hanno visto ogni cambiamento nel mondo del vino, in particolare del Lambrusco, che in questi anni sta vivendo una rinascita. La nostra Cantina ne ha voluto fare un vino d’eccellenza, elaborandolo sapientemente attraverso il Metodo Classico, da sempre una passione di famiglia.

Tra i riconoscimenti internazionali, importantissimo, Wine Spectator inserisce la nostra storica Cantina emiliana tra le 100 migliori d’Italia premiando, dopo anni di ricerca e sperimentazione enologica, il nostro “Metodo Classico Rosso Millesimato”. Un altro grande nostro orgoglio è l’Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia DOP, spillato dalle Acetaie di famiglia che contano 1000 botti di questo rarissimo nettare. I nostri Spumanti 100% Pinot Nero oltre ai Lambruschi Scuri e Rosati. Oggi alla conduzione della Cantina troviamo ancora la nostra famiglia e la quarta generazione si è presa l’impegno e l’onore di portare in giro per il mondo una fiera emilianità.

Lini Oreste e Figli S.r.l.
Via Vecchia Canolo, 7
42015 - Correggio (Reggio Emilia)

CONTATTI

+39 0522 690162
www.lini910.it
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Al-Cantàra

Al-Cantàra

Poesie da bere

Dalla felice intuizione che un buon vino è “poesia” e per farlo ci vuole “arte”, nasce l’azienda: Al-Cantàra. Seppur giovane, l’azienda si è affermata a livello nazionale e internazionale grazie all’alta qualità dei suoi vini, riconosciuta anche da alcuni premi importanti, quali per esempio una Medaglia di Bronzo al Vinitaly ed una Medaglia d’argento al Decanter, nonché ad un packaging sofisticato e moderno che mira ad esaltare il territorio, le tradizioni e la cultura siciliana. L’azienda prende il nome dal fiume che, sulle pendici dell’Etna, lambisce la contrada Feudo S. Anastasia a Randazzo, presso la quale si trovano i terreni e la cantina. Il nome “Al-Cantàra”, che in arabo significa “ponte”, vuole non solo sottolineare il legame con la terra siciliana, ma anche essere simbolo di unione fra il vino, l’arte e la poesia. Non a caso tutti i nomi dei vini si ispirano a poesie di autori siciliani quali Nino Martoglio, Micio Tempio, Giovanni Meli, Salvatore Di Pietro ed Alfio Antico.

L’azienda, di circa 20 ettari, produce vini ETNA DOC ed Sicilia IGP ottenuti solo con le uve raccolte nei propri terreni, privilegiando i vitigni autoctoni (Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio e Carricante), ma non tralasciando la ricerca e la sperimentazione (Pinot Nero e Cabernet Sauvignon). Il suolo vulcanico dell’Etna, ricco in minerali, dona a questi vini sapori e aromi assolutamente unici.

Azienda Vitinicola Al-Cantàra
Cantina e Vigneti in 
Randazzo (CT) S.P. 89 C/da Feudo S. Anastasia
Spazio Al-Cantàra in 
via Puglia, 116 Catania

CONTATTI

+39 339 339 2350
www.al-cantara.it
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Peri

Peri

Viticoltori dal 1946

Nel 1946 Graziella e Adriano Peri si trasferirono a Castenedolo e acquistano Palazzo Togni.
I vigneti che già circondavano il Palazzo e la cantina storica interrata convinsero Adriano a continuare la tradizione della viticoltura e produzione di vino.
Già dai primi anni, i vini bianchi e rossi prodotti sulla collina dalla famiglia Peri iniziarono a guadagnare consenso ed apprezzamenti ed anche il figlio Mario, in seguito sapientemente supportato dalla moglie Maria Bigogno, iniziò a dimostrare una certa passione verso la vigna e la cantina.

Proprio la coppia di novelli sposi nel 1972 decide di iniziare ad imbottigliare le selezioni del vino migliore, che fino a quel momento era commercializzato solo sfuso al dettaglio, facendo nascere alcune etichette ancora oggi prodotte con passione dalla famiglia Peri: il Gobbo ed il Rio Vallone.

A partire dalla vendemmia del 1980 una parte delle uve bianche venne utilizzata per produrre il primo spumante Metodo Champennoise, come allora veniva chiamato, aprendo la strada a quello che trent’anni dopo sarebbe diventato Talento.

Dal 2008 l’ingresso del figlio Andrea dà un ulteriore slancio alla crescita dell’azienda che inizia ad internazionalizzarsi, facendo arrivare già dopo pochi anni i vini di Castenedolo in 3 continenti.

Nel 2012 l’inaugurazione della nuova e moderna area di vinificazione e l’entrata della moglie Francesca segnano per la cantina, oggi guidata dalla terza generazione, una solida base su cui continuare a crescere.

Peri Bigogno s.a.
Via Garibaldi, 64
Castenedolo BS

CONTATTI

Tel. Fax +39 030 2731572
www.bigogno.com
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il sito de La Cantina delle Streghe utilizza cookies per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Chiudendo questo banner si acconsente all’uso dei cookies.